COMITATO UNITARIO per lo Sviluppo di Frigole e del Litorale Leccese

La Giunta Regionale riconosce l’Ecomuseo delle Bonifiche di Frigole

Ecomusei Puglia immagine Ieri la Giunta Regionale ha approvato formalmente il riconoscimento dell’Ecomuseo delle Bonifiche di Frigole. Una realtà importante non soltanto per il territorio di Frigole e Borgo Piave, ma per tutta la città.
Cosa è un ecomuseo? E’ un presente che si racconta attraverso la sua comunità, una riflessione rivolta al futuro che parte dalla consapevolezza del proprio territorio, della propria storia e delle proprie radici. Non è dunque una mostra statica, definita per sempre, basata soltanto sulla memoria storica, ma un’idea di rigenerazione e di sviluppo.
E’ dal 2014 che il CUFRILL (Comitato Unitario per lo Sviluppo di Frigole e del Litorale Leccese) ha proposto questo progetto. Già nel 2016 fu presentata una prima domanda di riconoscimento per la quale non abbiamo ottenuto risposta. Abbiamo voluto riproporla nelAssemblea Frigoe Ecomnuseo 2020 perché in questi anni l’Ecomuseo delle Bonifiche ha fatto molti passi avanti, è diventato una realtà attraverso tante iniziative che hanno coinvolto la comunità: le proposte per il PUG, ancora attuali; il laboratorio del Paesaggio di Frigole che ha prodotto la mostra del Paesaggio di Frigole e Borgo Piave, inaugurata al MUST di Lecce nel 2017 proprio dal neo-eletto sindaco di Lecce; le passeggiate di conoscenza del territorio; la creazione delle “Fiabe di Frigole” da parte dei bambini della scuola primaria, che hanno preso lo spunto da personaggi realmente vissuti in queste campagne, raccontati dai loro nonni, e che appartengono alla memoria della comunità. L’ecomuseo perciò esiste già, ma certo il riconoscimento da parte delle Regione da nuovo impulso alla sua realizzazione.
Non è stato facile. C’è voluto tutto l’impegno dell’Assessore Regionale alla Cultura, Loredana Capone, che ha sposato il progetto e ne ha compreso la valenza di rilancio di un territorio che vanta il passato glorioso delle bonifiche. Sono stati superati così gli intoppi burocratici e anche una piccola associazione territoriale, quale è il CUFRILL, ha ottenuto un riconoscimento importante, che consente di sviluppare un grande progetto che il Sindaco Salvemini ha inserito nei programmi di rigenerazione delle marine leccesi.
Assemblea Frigoe Ecomnuseo2Abbiamo già tante idee per l’immediato, altri tasselli utili per la realizzazione dell’Ecomuseo che dovrà sempre più incrementare la collaborazione con il Comune di Lecce, con la Regione, con gli altri Ecomusei di Puglia.
E’ un bene di Frigole e di Borgo Piave, ma anche di tutti i cittadini leccesi, che potranno fruire di un territorio sconosciuto ai più, sotto la guida attenta e consapevole della sua comunità.

Nessun commento ancora

Rispondi

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 18 altri iscritti